Sardegna: Melis, ad Alfano, “Su corte appello Sassari propaganda elettorale scorretta”.

14.02.2009

 “Ieri a Sassari abbiamo assistito ad un piccolo ma eloquente esempio di propaganda elettorale scorretta”. A denunciarlo è il deputato del Pd, componente della commissione Giustizia della Camera, Guido Melis che contesta quanto avvenuto nel corso del comizio sassarese del ministro Alfano, ‘uno dei tanti ministri mobilitati contro Soru dal cavaliere’.

“Nei giorni precedenti al comizio del ministro della Giustizia – ricostruisce Melis – si era fatta circolare ad arte la falsa notizia a che la Corte di Appello sassarese fosse a rischio immediato di soppressione (notizia falsa perché non esiste uno stralcio di documento che la attesta, salvo una indagine di routine sulla produttività di quelli uffici). In questo quadro, il Presidente del consiglio dell’ordine forense di Sassari, l’avvocato Giancarlo Cugiolu, ha invitato i suoi iscritti a partecipare alla manifestazione del ministro promettendo notizie certe sulle sorti della Corte d’appello. Sarebbe bastato un incontro istituzionale con il Consiglio dell’ordine, magari tenuto in tribunale. E in effetti l’incontro c’è stato qualche ora prima del comizio. Ma ciononostante gli avvocati sono stati invitati dal loro presidente a partecipare alla manifestazione del Pdl, a tre giorni dalle elezioni. Nella quale manifestazione Alfano ha smentito quella che giornalisticamente era e resta una non notizia. Ora, Alfano fa la sua parte e cerca voti dove può, ma – si chiede in conclusione Melis – non sarebbe stato meglio tenere il consiglio dell’ordine, istituzione neutrale, al di fuori delle strumentalizzazioni elettorali?”.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: