Romania: denuncia del deputato Guido Melis (PD) “i sindaci leghisti hanno iniziato una vera e propria persecuzione contro i romeni”.

12.02.2010

Due amministrazioni leghiste negano le sedi ad associazioni romene.

 Una nota del deputato Guido Melis (PD), presidente del Gruppo Interparlamentare di Amicizia Italia-Romania, denuncia che “in poco tempo due strutture associazionistiche romene sono state colpite dal pugno duro della Lega Nord”. Secondo quanto riportato da Melis, il 4 febbraio scorso, il sindaco leghista di Pontevico (BS) “ha chiuso con una ordinanza il circolo privato dell’associazione culturale romena Garden dopo che un’ispezione delle forze dell’ordine con identificazione di tutti i presenti, ha riscontrato che era in atto “un intrattenimento danzante con musica”.
Secondo Melis “le motivazioni dell’ordinanza sono veramente da considerarsi aberranti, oltreché futili” come “lavello sporco senza installazione di salviettine e sapone mono uso”. Per il deputato è evidente che alcune di queste contestazioni possono essere facilmente respinte “tenuto conto dell’ora dell’ispezione e del fatto che da alcune ore 300 persone sostavano nel locale consumando bevande e utilizzando i servizi igienici. Ed è ancora più evidente la fatica che ha dovuto fare il Sindaco per trovare il capello nell’uovo, quando in realtà la sua mira è palesemente tutt’altra”.
“Negli stessi giorni, – prosegue la nota – nel comune di San Giorgio in Bosco (Padova) il sindaco Renato Roberto Miatello, appartenente alla Lega Nord, ha revocato il provvedimento col quale il suo predecessore Leopoldo Marcolongo del Pd aveva concesso l’uso temporaneo per una partita settimanale del campo sportivo comunale all’Associazione Alleanza Romena, cui si riferisce una squadretta dilettantistica iscritta al campionato amatori”. Gravi e “aberranti” le motivazioni date dal Sindaco: “non capisco perché devo dare il campo dei miei concittadini a una squadra tutta di romeni. Non capisco perché fanno una squadra di sole persone che vengono dalla Romania e ogni volta che giocano piantano la bandiera del loro Paese. Sono loro che non vogliono integrarsi, ma noi non ci facciamo mettere i piedi in testa da questa gente qua. Lo sponsor della loro squadra è l’ex sindaco del Pd”. Il deputato Melis informa anche che,  insieme ai colleghi, Jean-Leonard Touadi e Paolo Corsini, ha presentato un’interrogazione con la quale “speriamo di ricevere una risposta civile”.
(Red.)

ImmigrazioneOggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: