La forza delle parole, dai racconti di De Luca alle canzoni di Tenco

21.04.2010

 SASSARI. Il 23 aprile di ogni anno viene celebrata nel mondo la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore promossa dall’Unesco. La data prescelta è simbolica e rappresenta un omaggio a tre grandi autori la cui vita si spense per una singolare coincidenza proprio quel giorno nello stesso anno 1616: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e Garcilaso de la Vega.  La Biblioteca comunale di Sassari – in collaborazione con la libreria Koinè, l’associazione culturale Coilibrì e con il patrocinio del Comune – festeggiano la Giornata mondiale del libro con una serie di appuntamenti.  Le occasioni di incontro e di approfondimento si snodano nel corso di cinque giornate in cui libri e scrittori saranno i protagonisti. Gli appuntamenti con i lettori si terranno nella sede della Biblioteca di Sassari, in piazza Tola, alle ore 18.  Si è cominciato l’altro ieri con la presentazione del libro di Riccardo Staglianò «Grazie: ecco perché senza gli immigrati saremmo perduti» (Chiarelettere). L’Italia e gli italiani non possono ignorare il fatto che gli immigrati, regolari e non, rappresentano una vera e propria ricchezza, e soprattutto quanto siano fondamentali perché la vita economica e sociale del nostro Paese non crolli miseramente. Una famiglia italiana su dieci dipende da una badante straniera. Ospedali, campi, la Chiesa, persino il campionato di calcio di serie A, senza stranieri non potrebbero funzionare. Abbiamo bisogno di loro, fanno i lavori che noi non vogliamo e ci permettono di continuare a lavorare e guadagnare. Il giornalista di «Repubblica» ripercorre una normale giornata di lavoro in Italia, un modo semplice per capire cosa veramente succede da nord a sud. Insieme all’autore alla presentazione sono intervenuti Graziano Tidore, Jean Leonard Touadi, Guido Melis e Don Francesco Soddu.  Ieri, sempre alle 18 nella Biblioteca comunale, Simone Perotti – con gli interventi di Sergio Salis e di Marco Tarantola – ha presentato il suo «Adesso basta. Lasciare il lavoro e cambiare vita» (Chiarelettere). Lavoro-supermarket-casa, lavoro-centro commerciale-casa: la routine quotidiana del lavoratore-consumatore può diventare una triste gabbia dalla quale si cerca il coraggio di scappare. Ma cambiare vita non sempre è facile, sembra quasi impossible potercela fare da soli: però in molti ce l’hanno fatta, hanno rallentato il ritmo – oggi si dice fare downshifting. Ormai nel mondo sono milioni le persone che hanno deciso di riprendersi il loro tempo: uno di questi è proprio Simone Perotti, che racconta la sua esperienza, da come ha preso la decisione alle sue conseguenze.  La festa del libro prosegue oggi, con la presentazione del libro di Mario Faticoni «Tumulti quotidiani: Sardegna tra scena e società» (vedi il pezzo qui sotto), alla quale interverranno Manlio Brigaglia e Leonardo Sole. Domani invece la giornata è dedicata ai piccoli lettori, a partire dalle 16 in piazza Tola, dove si svolgerà un divertente Gioco dell’oca in tema libresco. Poi, a partire dalle 18, ci sarà lo spettacolo «Il gufo Rosmarino» con Giancarlo Biffi. Rosmarino è un gufetto che, insieme alla sua famiglia intreprende un lungo viaggio alla ricerca di una nuova casa, incontrando nuovi amici e affrontando insieme a loro e ai suoi fratellini alcune difficili situazioni avventurose.  La festa del libro si conclude venerdì 23, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, con Erri De Luca protagonista dell’incontro dal titolo «La forza delle parole», realizzato in collaborazione con l’associazione culturale Materia Grigia e la compagnia teatrale «La botte e il cilindro». Un’iniziativa che si snoda e si concentra intorno al rapporto tra parola e musica, partendo dall’opera di Luigi Tenco.

La Nuova Sardegna

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: